Brussels Tips

Tip on : Brussels - 4 years ago

Bruxelles. Ben collegata con tutta europa e facilmente raggiungibile anche per viaggiatori poco facoltosi grazie alla compagnia Ryanair che offre la possibilità di numerosi voli a prezzi ridicoli (10 euro andata e ritorno da Bari) per l'aereoporto di Charleroi. Giunti all'aereoporto occorre acquistare il biglietto per la navetta che porta a Bruxelles stazione di Midi (22 euro andata e ritorno), la navetta è sempre puntuale e parte dopo ogni volo ryanair che atterra a Charleroi, la durata del viaggio varia dai 40 ai 60 minuti (dipende dal traffico). Ho soggiornato all'Hotel Van Belle alla ridicola cifra di 25 euro a notte in una stanza doppia; la colazione è abbondante e compresa nel prezzo, c'è un ottimo servizio navetta dalla stazione Midi all'hotel e ritorno (ma va prenotata prima della partenza) e un servizio gratuito serale che collega l'hotel con il centro della città (veramente comodo). Che dire di Bruxelles, è un misto di popoli culture stili artistici differenti e contrastanti, gotico,  art nouveau.
Nonostante sia una capitale europea l'artigianato è vivissimo, numerose botteghe che offrono di tutto, mercatini delle pulci (famoso quello di Place du Jeu-de-balle che si svolge tutti i giorni) negozi orientali, africani, etnici.
Questa multirazialità si rispecchia anche nell'offerta gastronomica che spazia dalla cucina regionale a quella indiana italiana, africana, libanese ed orientale in generale; da registrare la presenza di numerosi ristoranti biologici.
Da visitare assolutamente la grand Place nel cuore della città e tutto il centro storico ricco di locali dove poter assaggiare ed abusare della birra belga, tra le migliori del mondo (da provare la Kriek birra dal colore rosso ottenuta dalla macerazione di ciliegie). Simbolo della città è un bambino che fa la pipì Manneken-pis; di fronte a questa statua si trova un locale che mi sento di consigliare vivamente per la qualità della proposta birraiola e la simpatia del personale). Attorno alla grand-place si sviluppa il centro storico, numerose strade e vicoli con ristoranti di ogni tipo, negozi di abbigliamento, cinema multiligue e sopratutto negozi dove poter acquistare la cioccolata di cui i belgi vanno fieri). 
Purtroppo ho trascorso solo 2 giorni a Bruxelles, posso consigliare sopratutto a famiglie  con bambini di visitare l'Atomium (riproduzione di 100 mentri di una molecola di ferro) sul quale è possibile salire (11 euro per gli adulti) per poter godere di un suggestivo panorama. Affianco all'Atomium sorge un centro commerciale con una multisala e il parco di Mini-Europe che offre la possibilità di accedere anche ad un piccolo acquapark.
Bello e suggestivo è il grande parco di Osseghem.
Il quartiere  europeo  non mi è piaciuto molto, rappresenta il nuovo in totale contrasto con lo stile gotico e art nouveau presente in tutto il resto della città; palazzi di vetro, strade grandi e trafficate (il traffico questo sconosciuto).
La metro funziona molto bene, ci sono 4 linee e più di 50 stazioni (curate e abbellite da artisti contemporanei belgi) il biglietto di una singola corsa è molto caro 1,70 euro  infatti consiglio di usare poco i mezzi e muoversi molto a piedi per godere dei tanti angoli della città nascosti alle "guide turistiche".
In belgio la lingua ufficiale è il francese e il fiammingo, ma moltissimi parlano un discreto inglese.
Bruxelles è una città veramente per tutti, dalle famiglie alle piccole comitive interessate ai tour della birra.
Buon viaggio.

Good tip?
(0)
Write a comment